One Stop Dentistry.

Schermata 2016-10-20 alle 10.23.28

La necessità di fidelizzare sempre più il paziente, di ascoltarne le ragioni e le emozioni e di offrirgli opzioni terapeutiche adeguate alle sue necessità e alle sue possi- bilità si fa sempre più impellente. Le mutate condizioni economi- che, che continuano a condiziona- re tutte le fasce sociali, inducono oggi i clinici ad offrire al paziente proposte terapeutiche complete ed attraenti.

Nell’ultimo decennio molti pa- zienti hanno cercato all’estero soluzioni terapeutiche alternative ed economiche finendo spesso a dover ricorrere in seguito a ritrat- tamenti correttivi in patria.

La 19° edizione del Congresso In- ternazionale di Terapia Implantare di Verona è focalizzata sull’attua- le tendenza ad offrire al paziente tutto quanto necessita senza doverlo riferire altrove.

“One stop dentistry: come differenziare le prestazioni
nello scenario socio-economico 2016-2020” illustra quanto ampia e variegata sia la diversità di op- zioni terapeutiche disponibili per il paziente implantare di oggi.

Scienza, tecnologia, ricerca ed esperienza clinica hanno reso la terapia implantare accessibile ad ogni fascia sociale, permettendo ai clinici di eseguire restauri im- plantari e risolvere molti casi con tecniche e costi diversi.

Per svolgere il tema congressuale i due organizzatori del congres- so, Biomax e Biomet 3i, hanno chiamato a Verona alcuni tra i

più prestigiosi nomi nazionali ed internazionali dell’implantologia assieme ad un valido team di gio- vani relatori emergenti.

Anche in questa edizione a latere del congresso verranno offerti alcuni interessanti workshop complementari alle presentazioni congressuali.

Verona 2016 ha tutti i prerequisiti per raggiungere ancora una volta il suo obiettivo principale, che rimane quello di fornire un quadro aggiornato delle più recenti inno- vazioni terapeutiche di succes-

so in un’atmosfera di piacevole apprendimento.